che si basano sulla distribuzione di impulsi a breve durata di pura tensione elettrica (gestiti da una centralina elettronica) tramite una rete capillare, composta da una doppia fila parallela di speciali fili conduttori elettrici, sostenuti da supporti isolanti, installata sulle superfici da proteggere.
Dal “sistema” viene emessa una leggera scarica elettrica, nel momento di contatto dei volatili con i fili. Tale scarica non compromette l’incolumità degli stessi volatili, ma è sufficientemente intensa da provocarne l’immediato allontanamento e, dopo alcuni ripetuti tentativi di appoggio, abbandonano l’edificio.